Periodico bimestrale
Anno XIX, numero 88
Sett./Ottobre
ISSN 1128-3874
PLM

La progettazione e la simulazione a computer fanno un passo avanti con la nuova release di Simcenter 3D di Siemens

Siemens annuncia la nuova versione di Simcenter 3D, l’ambiente di ingegnerizzazione a computer (CAE) multidisciplinare che offre nuove soluzioni per diverse attività di simulazione.

Stampa pdf rivista

Simcenter 3D è un applicativo CAE stand-alone avanzato per analisti ed esperti di discipline specifiche che utilizza i dati provenienti da qualsiasi sorgente CAD. Il software, basato sulla piattaforma Siemens NXTM, funziona perfettamente con NX CAD. Grazie a un numero di migliorie superiore a qualsiasi release precedente, Simcenter 3D, parte del portafoglio SimcenterTM di Siemens per simulazione e test destinato all’analisi predittiva, consentirà agli esperti di simulazione di contribuire in maniera sostanziale alla progettazione in diversi settori, fra cui automobilistico, aerospaziale e impianti industriali.
La nuova release offre soluzioni di ottimizzazione topologica integrate con la tecnologia Convergent Modeling™ per realizzare flussi di lavoro completi per la progettazione collaborativa. Queste soluzioni consentono una modellazione cinematica più accurata e simulazioni dinamiche strutturali e acustiche più efficienti. Simcenter 3D fornisce ora supporto esteso per soluzioni non lineari generiche basate sul solutore non lineare multi-step NX Nastran, oltre ad analisi avanzata di compositi con il software LMS Samtech Samcef™. La versione offre inoltre numerose migliorie per i flussi di lavoro di un’ampia gamma di settori industriali, per la modellazione delle connessioni nei grandi assiemi e per la simulazione accurata di tubi flessibili.
“Siemens sta facendo leva sulla strategia Simcenter annunciata lo scorso anno, come dimostrano i continui investimenti in nuove funzionalità di simulazione e l’accelerazione nell’integrazione delle tecnologie CAR acquisite negli scorsi anni.  La nuova versione di Simcenter 3D offre funzionalità innovative per l’ottimizzazione topologica nel contesto della progettazione generativa e combina tecnologie ibride uniche di test/analisi che potenziano la capacità di modellare e simulare la dinamica dei sistemi in applicazioni complesse quali rumore e vibrazioni ad alta frequenze”, afferma Donald Tolle, Practice Director, Simulation-Driven Systems Development di CIMdata. “In virtù di queste migliorie Simcenter 3D continuerà a essere un ambiente CAE robusto, scalabile e multidisciplinare per gli specialisti della simulazione e dell’analisi”.
Grazie alla piena integrazione con il CAD NX e la tecnologia Convergent Modeling, Simcenter 3D offre ora soluzioni di progettazione generativa a progettisti ed esperti di analisi. Per la prima volta il risultato del processo di ottimizzazione topologica può essere utilizzato direttamente nel processo di progettazione, senza bisogno di ricreare la geometria. Inoltre, gli ingegneri possono ora lavorare direttamente sui dati scannerizzati o su una forma ottimizzata effettuando simulazioni più dettagliate con prestazioni superiori. Utilizzando Simcenter 3D con il software HEEDS™ per automatizzare l’esplorazione dei progetti, gli ingegneri possono analizzare completamente lo spazio di progettazione e creare progetti innovativi che rispondono ai requisiti di progettazione più severi.
Nella nuova release, la modellazione ibrida consente agli analisti di incorporare i dati dei test nei modelli di simulazione, per aumentare il livello di precisione della simulazione stessa. Fra le altre migliorie spiccano il supporto per la modellazione di sottomeccanismi all’interno di assiemi cinematici, i tempi più rapidi per il calcolo del contatto analitico nei modelli cinematici, le prestazioni superiori nella simulazione acustica di interni ed esterni.
La simulazione non lineare con Simcenter 3D è stata notevolmente potenziata sfruttando le migliorie di NX Nastran e integrando funzionalità del solutore LMS Samcef. Oltre alle funzionalità già evolute per la simulazione del comportamento termomeccanico non lineare delle turbomacchine, Simcenter 3D fornisce ora supporto avanzato per la simulazione non lineare generica con più elementi, maggiore robustezza e algoritmi per la simulazione non lineare multi-step, offrendo un maggiore grado di realismo e tempi di soluzioni più rapidi. Inoltre, la simulazione del processo di maturazione (curing) dei compositi consente di prevedere gli stress residui e gli effetti di ritorno elastico.
Molte delle migliorie riguardano flussi di lavoro per settori industriali specifici. Gli ingegneri della simulazione che lavorano in aziende automobilistiche, aerospaziali e di macchine pesanti possono beneficiare del supporto per connessioni universali, che aumenta l’efficienza nella costruzione di modelli di grandi sistemi con molte connessioni e nella soluzione con diversi solutori. Simcenter 3D sfrutta inoltre il solutore LMS Samcef per simulare i tubi flessibili comunemente impiegati in molti settori. “Le nostre soluzioni Simcenter forniscono funzionalità critiche che aiutano i nostri clienti a sviluppare innovazione nei loro prodotti”, afferma Jan Leuridan, senior vice president for Simulation and Test Solutions, Siemens PLM Software. “Con la nuova release di Simcenter 3D siamo in grado di integrare molteplici tecnologie di diversi strumenti su un’unica piattaforma. Capitalizzando la nostra grande esperienza nel CAE geometrico e la nostra forza in discipline fondamentali come dinamica strutturale, acustica, cinematica e analisi non lineare, abbiamo migliorato Simcenter 3D per realizzare flussi di lavoro più snelli e una serie più ampia di simulazioni a supporto dell’ingegneria delle prestazioni”.
www.siemens.it/plm
 

« Indice del n. 83