Periodico bimestrale
Anno XX, numero 94
Sett./Ottobre
ISSN 1128-3874

Deformazione e frattura dei materiali metallici

N. 66 – gennaio/febbraio 2015

Stampa

Bergamo, 3-4 marzo 2015
Il corso, che si terrà a Bergamo nelle giornate 3 e 4 marzo, presso il Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso, discute gli aspetti macroscopici e microscopici del comportamento meccanico dei materiali metallici e la loro risposta in presenza di cricche. Si compone di due parti. La prima è dedicata allo studio dei meccanismi di deformazione dei solidi cristallini, in relazione alle loro caratteristiche tensione-deformazione. L’enfasi è posta sul ruolo della microstruttura, della struttura cristallina e dei difetti che essa può contenere come, in particolare, le dislocazioni che rendono possibili le deformazioni stesse. Vengono considerate le risposte ai carichi statici e dinamici, l’effetto della temperatura e dello spessore dei materiali sul processo di deformazione e frattura. La seconda parte, più estesa, ha a che fare con la meccanica della frattura e le sue applicazioni ai materiali contenenti una cricca. Normalmente, i corsi di meccanica della frattura si limitano al solo formalismo matematico senza alcun riferimento ai processi descritti nella prima parte del corso. Questi, si ritengono quasi non essenziali nello studio teorico della meccanica della frattura. Certamente è così dal punto di vista puramente matematico che non si preoccupa dei meccanismi di deformazione e risposta dei materiali alle sollecitazioni, ma non lo è per niente da quello della comprensione ingegneristica di questa scienza relativamente recente, e di come essa si possa effettivamente applicare ai materiali in esame senza cadere in clamorosi errori di valutazione della resistenza a frattura. Nel corso, infine, vengono considerate anche le osservazioni post mortem dei pezzi descrivendone gli aspetti frattografici e metallografici che forniscono quegli strumenti irrinunciabili per comprendere appieno le cause dei cedimenti avvenuti in servizio. Il corso fa riferimento al libro di testo: Meccanica della Frattura Lineare Elastica ed Elastoplastica, autore il Prof. Ing. Pietro Paolo Milella.
www.consorziotcn.it

« Notizie